Fantasia (Matia Bazar)

Una stanza, una casa, una città Strade vuote e ombre nell'oscurità. A Berlino soldati stanchi e d'ogni età Sopra i muri con le donne che gli stanno vicino Fantasia che tra poco tutto finirà A Parigi, Londra e in tutte quante le città. Era un venerdì notti di silenzi e di luna piena Quanta tensione c'era giù in città e quanta in quella stanza. Sulla Senna un barcone solitario va Champagne a fiumi, munizioni e gente che non sa. A Parigi tra lampioni spenti la complicità Sigarette e voci per un'ora di felicità. Fantasia che tra poco tutto finirà A Berlino, Londra e in tutte queste città. Era un venerdì, notti di silenzi e di luna piena Quanta tensione c'era giù in città Quanta tensione c'era... Hei! Rintocchi di campane mute ormai Radio Londra un messaggio nel Tamigi un'onda. Lord e Lady un altro whisky cambierà Ma nei pubs questi inglesi no non stanno più in piedi. Fantasia che tra poco tutto finirà A Berlino, a Parigi e in tutte quante le città. Era un venerdì notte di silenzi e di luna piena Quanta tensione c'era giù in città