Sereno é (David Michal)

Sereno è Rimanere a letto ancora un po' E sentirti giù in cucina che Gia prepari il mio caffè E far finta di dormire Per tirarti contro me. Sereno è Ricordare il primo giorno che Sei salita sulla moto mia Per poi ridere di te! Noi due soli senza compagnia E la volta che hai guidato tu Dentro al fosso a testa in giù... Sereno è Scivolare dentro il mare e poi Senza il peso dei pensieri miei Giù nel buio la conferma che Lassù in alto sempre tu ci sei Che alla luce aspetti me. Sereno è Dare un calcio ai grattacapi e poi Con un bacio fare pace noi E sentirmi come tu mi vuoi Raccontarti un sacco di bugie